Index   Back Top Print

[ DE  - IT ]

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AD UNA RAPPRESENTANZA DEGLI AMMINISTRATORI
DEI COMUNI DEL LAND BADEN-WÜRTTEMBERG

Venerdì, 6 giugno 1986

 

Gentili signore ed egregi signori, vi saluto cordialmente e mi rallegro del vostro desiderio di incontrarmi. Voi rappresentate ufficialmente una serie di comunità del Land Baden-Württemberg della Repubblica Federale Tedesca e siete membri dei comuni di quella zona. Il livello di autonomia comunale che voi rappresentate è di enorme importanza nella struttura della società, è infatti l’istanza media tra le più alte autorità statali e il singolo cittadino, la singola famiglia. Attraverso una maggiore vicinanza agli uomini, alle loro domande più vere e ai loro bisogni voi avete la possibilità e nello stesso tempo la responsabilità di costruire, rinforzare e approfondire la fiducia fondamentale del cittadino verso l’ordinamento statale, le sue strutture e i suoi rappresentanti.

Questo può accadere se il vostro lavoro è un servizio “convinto” agli uomini e alla loro dignità, se voi, anche al di fuori delle stagioni elettorali, cercate la via d’azione negli ambiti concreti della vita degli uomini, di qualsiasi età, e in casi di necessari compromessi nel vostro agire politico fate vostri i fondamentali principi e valori umani. In questo modo potete realizzare il principio della sussidiarietà in molteplici modi, un principio che sta molto a cuore alla Chiesa, è di grande importanza il suo insegnamento sociale per la libertà e l’autodeterminazione dell’uomo. Per questo mi rivolgo alla vostra responsabile attività, quale fondamento di una sempre più feconda fede cristiana e un’attenzione sempre maggiore all’uomo, alla sua vocazione personale e comunitaria.

Dono a voi e alle vostre famiglie la mia benedizione e la mia preghiera.

 

© Copyright 1986 - Libreria Editrice Vaticana

 



© Copyright - Libreria Editrice Vaticana